Liste des produits du fabricant • Terre Del Principe

L’azienda Terre del Principe, situata nel cuore della Campania, è la piccola azienda d’eccellenza di Peppe Mancini e Manuela Piancastelli nata intorno alla riscoperta di tre antichi vitigni autoctoni campani: Pallagrello bianco, Pallagrello Nero e Casavecchia.

L’opera di recupero di queste antiche varietà “dimenticate” è stata fatta dal fondatore Peppe Mancini fin dagli anni ’90, ed ha visto l’impegno, per cinque anni, dell’Università di Napoli e della Regione Campania per l’inserimento delle uve nel Catalogo nazionale delle uve da vino.

L’azienda è sita nel comune di Castel Campagnano, nell’Alto Casertano, fra i massicci del Taburno e del Matese. Terre del Principe lavora esclusivamente le uve di proprietà provenienti dai 12 ettari vitati, su terreni argilloso-sabbiosi, nel pieno rispetto dell’ambiente (conduzione agronomica biologica) e produce circa 50mila bottiglie all’anno.

Terre del Principe, che si avvale della consulenza enologica di Luigi Moio, ha più volte ottenuto prestigiosi premi: dai Tre Bicchieri del Gambero Rosso ai 5 Grappoli Bibenda, alle Tre Stelle Veronelli fino ai 93/100 di Robert Parker.

In un territorio dove la proprietà fondiaria è estremamente frazionata, le cento moggia del signore del luogo, poco più di 30 ettari, rappresentavano una tale rarità da prestare il nome ad una località fra Ruviano e Castel Campagnano citata nelle antiche mappe del luogo. Annata: 2012 Confezione: bottiglia in vetro da 75 cl

25,50 €

La località Sèrole, a Ruviano, compare nelle antiche mappe della zona. Caratterizzata da un imponente e bellissimo rudere di un'antica masseria, esiste ancora oggi un'aia ad uso comune, risalente al 1829, la cosidetta "Aria Nova", dove i contadini si riunivano per trasformare i prodotti della terra, per ballare e cantare, nelle sere d'estate. Annata:...

24,00 €

I vitigni del Pallagrello Il nome Ambruco deriva dalla contaminazione linguistica di "vitis labrusca", ossia vite selvatica. Nella omonima località, nei pressi di Castel Campagnano, esistevano piante secolari di viti selvatiche considerate dai contadini, per la loro vetustà, quasi sacre. Confezione: bottiglia in vetro da 75 cl

25,50 €

Dalle vigne del casa vecchia nasce il passito Il Sasso di Riccardo, un passito che si abbina piacevolmente con il formaggio di pecora il Conciato Romano anch'esso prodotto nella zona di Castel di Sasso. Confezione: bottiglia in vetro da 75 cl, anfora di creta contenente 2 caciotte di 200gr c.a. ed il liquido di stagionatura (olio di oliva, aceto di vino...

65,00 €

Il Sasso di Riccardo è un omaggio a Castel di Sasso, piccolo centro dell’Alto Casertano, e al piccolo Riccardo. Riccardo ha ricevuto in dono la vignarella del Sasso, che si tramanda in famiglia da alcune generazioni. Da quella vignarella nasce questo passito pensato per abbinarsi con il Conciato Romano, preziosissimo e antico formaggio di pecora....

27,50 €

Questo vino trae il nome dalla vignarella di Manuela, di fronte al monte Taburno: Vigna Piancastelli, appunto. Nasce come sfida a realizzare un grande vino da meditazione con Pallagrello nero e Casavecchia. Annata: 2012 Confezione: bottiglia in vetro da 75 cl

36,60 €

Questo vino nasce dal blend di Pallagrello nero & Casavecchia, uve rosse vinificate in bianco. Il nome è un omaggio al fiume Volturno che, da Annibale a Garibaldi, ha determinato la storia del nostro territorio. E’ un vino che amiamo abbinare alla grande cucina di mare della Campania e alla pizza. Confezione: bottiglia in vetro da 75 cl

14,50 €
Affichage 1 - 7 de 7 article